Gruppi di Parola

La parola è per metà di colui che parla, per metà di colui che l’ascolta.

Michel de Montaigne

Cosa sono?

"Il gruppo è qualcosa di più o, per meglio dire, qualcosa di diverso dalla somma dei suoi membri: ha una sua struttura propria, fini peculiari e relazioni particolari". K. Lewin

Il gruppo è una potente opportunità, ci permette di ricordarci che non siamo soli e di ridimensionare le nostre esperienze, contribuendo a soddisfare il nostro bisogno di socialità.

Quando si affrontano esperienze nuove, in special modo quando queste sono faticose, la possibilità di confrontarsi e di sostenersi reciprocamente si rivela sempre un enorme vantaggio.

Consapevoli di questo valore, alla Casa della Tartaruga proponiamo alcuni percorsi, sia per i figli che per i genitori, chiamati "Gruppi di Parola", dove attraverso la parola, ma non solo, esprimeremo le nostre emozioni, ne elaboreremo il significato ed attiveremo efficacemente le nostre risorse per affrontare l'esperienza della separazione.

​I Gruppi di Parola per i genitori

I gruppi per i genitori si rivolgono agli adulti separati, divorziati o in corso di separazione, che hanno il desiderio di confrontarsi e condividere i propri vissuti per superare le criticità che caratterizzano questo evento.

Durante il primo colloquio individuale si valuta l’idoneità dell’intervento e si raccolgono le informazioni sulla situazione personale di ciascun genitore. In seguito il percorso si articola in sei incontri di due ore ciascuno, a cadenza quindicinale, e prevede la partecipazione di un minimo di 4 ad un massimo di 15 genitori. I gruppi vengono condotti da uno o due da esperti di relazioni familiari in base al numero di partecipanti e in ogni incontro viene affrontata una tematica diversa, anche attraverso il supporto di attività pratiche.

Riteniamo importante precisare che al gruppo partecipa un adulto per coppia separata/divorziata, in quanto si tratta di un intervento differente dal sostegno genitoriale.

I Gruppi di Parola per i figli

I gruppi di parola che vi proponiamo si rivolgono ai bambini e agli adolescenti coinvolti nella separazione dei loro genitori e si basano sul modello di Marie Simon.

Secondo questo modello il gruppo diviene uno spazio per parlare del proprio sentire, un luogo di condivisione e scambio con altri bambini, dove poter esprimere il proprio vissuto in un ambiente protetto e attraverso l’ausilio di libri, disegni, parole, giochi e scrittura. 

All’interno di questo spazio i bambini possono porre domande e avere informazioni, dare un nome alle proprie emozioni e vivere al meglio i cambiamenti, migliorando il dialogo con mamma e papà. I Gruppi di Parola si rivolgono a bambini da 6 a 11 anni e ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Sono articolati in 4 incontri della durata di 2 ore ciascuno a cadenza settimanale e si compongono di un minimo di 4 ad un massimo di 8 partecipanti. Nell’ultimo incontro è prevista la partecipazione di entrambi i genitori ed una condivisione interattiva finale del percorso svolto.

"Un figlio è fatto da due genitori. Tutti gli studi confermano che non è tanto la separazione che è traumatizzante per il figlio, quanto il conflitto che sta intorno alla separazione.... permettere ai figli di esprimere quello che provano è prendere in considerazione questa sofferenza, è dire loro che quello che pensano e vivono è ascoltato dagli adulti che lo circondano, significa offrirgli un luogo dove esprimersi senza farsi l'eco dei desideri e dei discorsi di un genitore, dove uscire da un conflitto di lealtà di cui è prigioniero, senza tradire mamma e papà".

Marie Simon

La Casa della Tartaruga collabora con diverse figure professionali tra cui avvocati, psicoterapeuti, pedagogisti, coach professionisti ed insegnanti di yoga per offrire ai suoi clienti il servizio più indicato.

Richiedi un consulto gratuito.